Risparmia energia con il monitoraggio energetico

Monitoraggio dei costi energetici

Risparmia energia con il monitoraggio energetico

  posted by: REDAZIONE ITACOM     21 Novembre 2022

Che cos’è il monitoraggio energetico

Il monitoraggio energetico è un sistema che permette di misurare qualsiasi grandezza o vettore energetico utilizzato da un’impresa. Monitorare un ambiente significa quindi raccogliere, tramite sensori e strumenti di misura, informazioni in un’area, salvare e visualizzare i dati per analizzarli e attuare eventuali strategie di intervento in base alle necessità. consente di individuare eventuali inefficienze e sprechi di risorse. L’obiettivo è ciò che determina quali siano i dati necessari al monitoraggio.

Cosa è possibile monitorare?

I vettori oggetto di monitoraggio possono essere: acqua, energia elettrica e termica, gas, aria compressa, parametri ambientali. Il monitoraggio dei consumi era declinato principalmente in contesto industriale; negli ultimi anni le sue applicazioni si sono estese a tutti gli ambiti complessi dell’ambiente costruito, dove può diventare lo strumento di raccordo tra contabilizzazione, termoregolazione, automazioni, comfort.

Grazie al monitoraggio energetico è possibile:

  • Valutare quali sono i consumi energetici di un singolo ciclo produttivo;
  • Valutare quali sono i consumi energetici di alcune aree aziendali;
  • Verificare se gli impianti aziendali consumano più di quanto dovrebbero;
  • Capire quali potrebbero essere gli interventi di miglioramento energetico da attuare, al fine di garantire una maggiore efficienza degli impianti.

Chi sceglie di affidarsi ad un sistema di monitoraggio per la gestione dei consumi della propria azienda ha la possibilità di vedere in tempo reale i dati acquisiti, misurati ed elaborati dal sistema. Può inoltre avere a disposizione report specifici e rilevamento delle criticità presenti.

I vantaggi del monitoraggio energetico

Chi sceglie di affidarsi ad un sistema di monitoraggio per la gestione dei consumi della propria azienda ha la possibilità di vedere in tempo reale i dati acquisiti, misurati ed elaborati dal sistema. Può inoltre avere a disposizione report specifici e rilevamento delle criticità presenti.

L’Unione Europea, attraverso direttive emesse nel corso degli ultimi anni, ha definito pacchetti di misure volte a ridurre le emissioni di gas serra, alzare la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili e ottimizzare i consumi energetici.
Queste iniziative richiedono alle organizzazioni (patrimoni immobiliari, pubblica amministrazione, industria) di effettuare reali interventi di miglioramento della prestazione energetica degli asset. Gli edifici commerciali assorbono il 40% della domanda totale di energia (Fonte: Dipartimento Energia USA).

Escludendo i costi di manodopera, i costi energetici arrivano a rappresentare più del 30% dei costi operativi totali di un edificio, e ciò è tanto più gravoso nel contesto italiano dove i costi relativi alla bolletta energetica risultano più elevati rispetto alla media europea. Con la pubblicazione del Decreto Legislativo n. 102 del 4 luglio 2014 l’Italia ha recepito la Direttiva 2012/27/UE sull’Efficienza Energetica, in cui è stato inserito l’obbligo di diagnosi energetica per tutte le grandi imprese e per gli energivori. Questo implica l’adozione di misure strutturali e di strumenti tecnologici utili a favorire l’efficienza energetica.

La normativa per il monitoraggio energetico nelle aziende

Il Decreto Legislativo n. 102 del 2014 all’articolo 8 obbliga le grandi imprese e le imprese energivore a effettuare una diagnosi energetica ogni 4 anni. La prima scadenza dell’obbligo è stata il 5 dicembre 2015. Pertanto, la prossima scadenza avverrà a dicembre 2023.

In particolare, all’interno della legge 102, il comma 1 dell’articolo 8 precisa che le grandi imprese – quelle con oltre 250 dipendenti, quelle con fatturato annuo al di sopra di 50 milioni di euro e le imprese energivore – sono tenute a fare la diagnosi energetica nei siti produttivi localizzati sul territorio nazionale entro il 5 dicembre 2015 (questa è stata la prima scadenza prevista dalla Legge), con rinnovo ogni quattro anni (l’ultima scadenza è coincisa con la fine del 2019). In caso di non ottemperanza, sono previste sanzioni.

Chi ha l’obbligo della diagnosi energetica?

Hanno l’obbligo di effettuare la diagnosi energetica le grandi imprese e le imprese energivore. Le imprese energivore sono quelle iscritte nell’elenco annuale istituito presso la Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali (CSEA), ai sensi del decreto interministeriale 21 dicembre 2017.

Le piccole e le medie imprese non eleggibili al riconoscimento del beneficio come energivore, non sono soggette all’obbligo di diagnosi. Tuttavia, è importante precisare che l’impresa esonerata dall’obbligo di diagnosi energetica deve comunque adottare sistemi di gestione volontaria, di cui all’articolo 8, comma 1 (EMAS, ISO 50001, EN ISO 14001), a condizione che tale sistema di gestione includa un audit energetico, realizzato in conformità con i criteri elencati all’allegato 2 al decreto legislativo 102/2014.

Resta fermo, ad ogni modo – che vi sia o non vi sia l’obbligo di diagnosi – l’obbligo di comunicare a ENEA l’esito della diagnosi condotta nell’ambito del sistema di gestione.

 

Soluzioni per il monitoraggio energetico: ZEnergy

I dati e i parametri raccolti dagli strumenti di monitoraggio energetico sono di norma estremamente numerosi e, soprattutto, sottoposti a continue variazioni nel corso del tempo. Per poterli tenere costantemente monitorati, occorre contare su una soluzione che permetta di tradurre i dati grezzi rilevati dagli strumenti fisici in informazioni facilmente visualizzabili e comprensibili.

ZEnergy è la soluzione software di Asset Energy Management per la raccolta e la gestione intelligente delle informazioni energetiche ed ambientali per gli impianti industriali, gli immobili e per le strutture in genere. Una soluzione per l’efficienza energetica, che consente alle organizzazioni di risparmiare sui costi mediante il monitoraggio dei consumi energetici e l’utilizzo razionale delle risorse collegate all’impiego degli asset. Insieme a specifiche componenti hardware, il software consente attività di monitoraggio e analisi, per effettuare una diagnosi energetica (e supportare le aziende energivore che devono effettuare l’audit energetico) che consenta di mantenere l’efficienza relativamente al consumo di energia elettrica, energia termica, gas, acqua, aria, ecc.

La misura e contabilizzazione dei consumi energetici consente pertanto di supportare l’energy manager e la direzione tecnica per favorire l’efficienza energetica in tutti quei settori particolarmente energivori, come l’industria, la ristorazione, i punti vendita e la GDO, il settore bancario.

Le integrazioni di ZEnergy

Attraverso la piena integrazione con ZMaintenance, il software Zucchetti per il controllo delle attività tecnico manutentive, ZEnergy permette di gestire tutti i processi tecnici e manutentivi dell’asset gestito, in particolare quelli strettamente connessi con la conduzione degli impianti energetici, come ad esempio la gestione dei Libretti di centrale termica e di impianto.

ZEnergy, tramite il modulo integrato BollettaCheck, consente anche di gestire, controllare e verificare le bollette di energia elettrica, in modo facile e veloce: legge e ricalcola automaticamente le tue fatture, confrontando l’imponibile associato alle diverse componenti e individuando eventuali discrepanze e anomalie per ognuna.

Visita la pagina di ZEnergy e guarda il video dedicato:

https://www.zucchetti.it/website/dms/S2L/SicurezzaEAutomazione/Video/video_zenergy2.mp4

 

Categorie

Tutte

News

Approfondimenti

Eventi

Contatti

Su di noi

Contattaci

Amministrazione

P: +39 0371 210097 interno 4

E: amministrazione@itacomnet.it

Assistenza Gestionali

P: +39 0371 210097 interno 1

E: assistenza@itacomnet.it

Assistenza HR

P: +39 0371 210097 interno 3

E: assistenzahr@itacomnet.it

Assistenza sistemistica

P: +39 0371 210097 interno 2

E: assistenzahw@itacomnet.it

Assistenza sviluppo

E: sviluppo@itacomnet.it

Inserisci il codice promo Itacom per ottenere il 10% di sconto: DOHYV

Cookie Policy

Informativa contratti

Privacy Policy

Iscrizione Evento
Webinar Anticipay | 12 Maggio 2021
Hello there
Iscrizione Evento
Webinar DocFinance | 22 Settembre 2021
Hello there
Modulo scelta aggiornamento
Versione 2.4.0 e Proposta Upgrade
Hello there
Modulo scelta aggiornamento
Versione 2.4.0 e Proposta Upgrade
Hello there
Richiesta di Quotazione
Cloud Server Stellar Classe C
Hello there
Richiesta di Quotazione
Cloud Server Stellar Classe S-SSD
Hello there